Cerca
  • Umberto Guarino

Al via la 97esima edizione di Pitti Uomo

https://www.pambianconews.com/2020/01/07/al-via-la-97esima-edizione-di-pitti-uomo-282833/

Il menswear torna protagonista del fashion system. Da oggi, fino venerdì 10 gennaio, la Fortezza da Basso di Firenze ospiterà la 97esima edizione di Pitti Immagine Uomo dedicata alle collezioni A/I 2020-21. La manifestazione vede la presenza di 1.203 marchi di cui 540 esteri e 265 tra nomi nuovi e rientri. Il tema di Pitti Uomo 97 è ‘Show your flags at Pitti’, così come quello degli altri saloni invernali targati Pitti Immagine.

Tra i principali highlight della manifestazione spicca la partecipazione di Brioni. Il brand del gruppo Kering, il primo a sfilare con una collezione uomo all’interno della Sala Bianca nel 1952, festeggerà i 75 anni con un evento speciale. Presente in veste di guest designer Jil Sander che sfilerà all’interno del Refettorio di Santa Maria Novella mercoledì 8. Stefano Pilati sarà special guest con la sua label indipendente Random Identities presso la Stazione Leopolda. Il brand unisex Telfar sarà special project, il fondatore Telfar Clemens presenterà il suo concetto di moda fluida.

Tra i progetti speciali spiccano ‘Otherwise Formal’ e ‘Think green: from waste to new materials’. Quest’ultimo pone l’attenzione sull’ecosostenibilità, e vede la partecipazione di Reda, storico produttore di tessuti sostenibili in pura lana merinos.

Fgf Industry celebrerà il suo ventennale in collaborazione con Pitti Immagine Uomo, presentando una mostra del marchio Blauer presso la Dogana di Firenze. Il brand francese Chevignon celebrerà il suo 40esimo anniversario con un evento speciale allo Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda. In occasione del 190esimo anniversario del brand, Woolrich torna con l’istallazione ‘The ultimate Woolrich experience’, presso La Dogana di Firenze. Il brand Sergio Tacchini presenterà una retrospettiva per accendere i riflettori sulla nuova collezione sotto la direzione di una nuova proprietà e del nuovo global creative director Dao-Yi Chow. Presente anche una sfilata evento di K-Way all’interno della Camera di Commercio di Firenze.

Tra i protagonisti ci sono Herno e Herno Laminar che presenteranno le proprie collezioni in un nuovo e unico spazio espositivo dii 400mq nel Teatrino Lorenese. Falke celebrerà il 125esimo anniversario. Sergio Rossi parteciperà per il lancio globale dell’esclusivo progetto maschile. Bosco, brand del gruppo russo Bosco di Ciliegi, si presenterà per la prima volta. Karl Lagerfeld torna col il progetto ‘A tribute to Karl: the white shirt project’, curato da Carine RoitfeldDaoyuan Ding, il designer cinese vincitore del premio Its – International Talent Support debutterà a Firenze nella sezione Unconventional. Tra i nuovi nomi e rientri nostrani ci sono anche CanadianFabio GavazziLab – Pal ZileriMalo e Sealup.

Sarà allestita anche l’istallazione ‘My wardrobe: man outerwear to innovative wool craftmanship’, progetto di The Woolmark Company, con il patrocinio della ‘Campaign for wool – patron HRH Prince of Wales’, sviluppato dagli studenti dell’Accademia Costume & Moda, con la collaborazione di Maison Valentino Dyloan Bond Factory.

Pitti Immagine, in collaborazione con Revolver Copenhagen, presenterà la quarta edizione di Scandinavian Manifesto: una selezione unica di brand che porta a Firenze le collezioni e i designer del Nord Europa. Focus anche sulla storia e il futuro della maglieria giapponese nell’area speciale dedicata a Tokyo Knit, piattaforma che unirà la tradizione manuale secolare e la high speed tecnology. Sempre guardando verso oriente ci sarà la nuova puntata delle collaborazioni col Tokyo Fashion Award e con The White Leather Project. Pitti Uomo continua a fare scouting sulla scena creativa cinese presentando una selezione di collezioni curata da Labelhood, incubatore fashion di designer emergenti e tra i più innovativi retailer in Cina, in collaborazione con V/Collective.

Il marchio finlandese Fiskars, noto per i suoi oggetti e strumenti di qualità per la casa e il giardinaggio, lancerà la sua prima collezione di abbigliamento e accessori: 11 look unisex in stile workwear-meets-streetwear, realizzati con materiali biologici, riciclati e pelle vegana, che saranno presentati a Palazzo Pucci il 7 gennaio 2020, all’interno della serie di eventi ‘Palazzo Finlandese’.

All’esterno della fiera Chiara Boni presenterà la sua prima collezione maschile, Trailblazer Chiara Boni, in scena nella sua nuova boutique fiorentina: una capsule di 4 must-have prodotta interamente in Italia con la consueta collaborazione di Eurojersey. Antony Morato allestirà l’evento ‘Oxymoron’ presso l’Auditorium Santo Stefano al Ponte. Ci sarà anche la mostra Celeblueation di Renato Balestra presso Fondazione Zeffirelli: 300 sketch, disegni e abiti scelti personalmente dal couturier. In occasione di Pitti Uomo 97 l’Istituto Marangoni Firenze presenterà il concorso ‘Studio24: una chiamata per il talento’.

Dalla campagna di comunicazione fino all’allestimento degli spazi in Fortezza da Basso, per questa edizione il filo conduttore sarà il rettangolo di stoffa sul quale si intersecano linee, colori e disegni. In Fortezza, la bandiera perderà il suo senso bidimensionale e puramente geometrico, diventando uno scenario che connoterà gli spazi attraverso nuove prospettive. Nel Piazzale Centrale, ad esempio, la bandiera di Pitti diventerà una scenografia da cui scaturiscono nastri elastici che connettono le varie aree della Fortezza, abbracciando idealmente tutta la community di Pitti.

0 visualizzazioni

Studio Legale Guarino & Associati - 2017